Share:

Categories:

4 min read

Perché l’iper-personalizzazione è il modo per raggiungere i clienti?

L’era dell’esperienza sta trasformando il mondo degli affari. Il consumatore esige sempre di più dalle aziende soluzioni di marca che gli forniscano esperienze notevoli.


Per rispondere a queste richieste, l’iper-personalizzazione può essere la soluzione ideale.

I parametri competitivi sono cambiati, si sono ampliati e hanno assunto proporzioni intersettoriali. Il consumatore ora confronta le interazioni con ogni marchio con il migliore del mercato in termini di esperienze.

Spoiler: non gli interessa se questa industria ha casi di successo nella User Experience o nella Customer Experience. Per lui, questa azienda, qualunque essa sia, deve costruire un’esperienza coinvolgente.

E ha ragione. Per soddisfare queste nuove aspettative, gli sforzi di personalizzazione convenzionali devono evolversi.

Continuate a leggere l’articolo per scoprire cos’è l’iper-personalizzazione e capire perché questa tendenza rappresenta il prossimo passo nell’esperienza del consumatore, nelle relazioni e nella fidelizzazione dei clienti!

Cos’è l’Iper-personalizzazione?

Hyper personalization is a customized experience of the shopping journey. It consists of offering products, services, and solutions highly adherent to customers’ needs, strengthening the relationship, and ensuring customer loyalty through good experiences.

Its objective is to reduce the “friction” of the journey as much as possible, finding the right context and timing to offer the exact solution to solve the customer’s problem.

The magic is in making the customer have an individualized perception of the solution and solve their need/desire efficiently, without obstacles, and in their channel of preference.

If we had to choose a phrase that translates the idea in its essence, it would be: “this solution was made for me.” Yes, it was made for the individual in question and for all those who fit the same consumption profile.

Hyper-personalization evolves the audience segmentation, allowing to deliver more efficient, customizable, and subject to modifications in real-time to better respond to customer requests.

Come funziona l’iper-personalizzazione?

I nuovi comportamenti dei consumatori richiedono alle aziende di avere un’esperienza personalizzata. Con il consolidamento del mercato dell’esperienza, questo concetto si sta evolvendo – e chi riesce ad adattarsi più velocemente è in vantaggio.

I consumatori hanno una preferenza per le raccomandazioni che sono sempre più in linea con i loro gusti e bisogni. In questo contesto, le organizzazioni devono essere in grado di mappare i loro interessi nel dettaglio per offrire soluzioni specifiche.

Ricordate che abbiamo detto che il futuro degli esperimenti è quello di offrire più opzioni al consumatore? Questa tendenza consolida il concetto di omnichannel.

L’omnichannel è una strategia per integrare i canali di vendita e di relazione di un’azienda, offrendo un’esperienza di acquisto fluida. Questa simbiosi è un fattore cruciale per garantire la soddisfazione del cliente.

Una strategia omnichannel, tra gli altri obiettivi, mira a:

  • Assicurare la presenza digitale.
  • Raccogliere input per arricchire la storia di interazione del cliente con il marchio.
  • Tracciare i bisogni dei clienti.
  • Diversificare e segmentare i punti di contatto per i diversi media.
  • Permettere un controllo incrociato dei dati per disegnare profili di clienti più dettagliati, collaborando per aumentare le vendite e/o la fedeltà.

La strategia è uno dei pilastri del processo di trasformazione digitale in quanto dà maggiore intelligenza al processo di comprensione delle esigenze dei clienti. 

Perché l’iper-personalizzazione è così cruciale per la relazione con il cliente?

Il lavoro di iper-personalizzazione consiste essenzialmente nel mappare i problemi, i bisogni, i desideri e le preferenze dei clienti e nel monitorare l’evoluzione delle loro abitudini di consumo. In altre parole, si segue il viaggio del consumatore da un punto all’altro per conoscere il momento giusto per offrire un prodotto o un servizio.

Queste azioni costituiscono un’equazione altamente contestuale. Per raggiungere l’iper-personalizzazione, è necessario acquisire una conoscenza profonda dei profili comportamentali dei clienti, identificare la fase del viaggio e il contesto generale, e aggiornare costantemente queste informazioni.

Data intelligence: il motore dell’iper-personalizzazione

Una delle eredità dell’omnichannel è quella di porre le basi per l’implementazione della business intelligence guidata dai dati. Una strategia di canale omnichannel che garantirà la qualità degli input, permettendo di raccogliere input in ogni momento del viaggio d’acquisto. 

Ed è qui che volevamo arrivare: il momento in cui il discorso passa dall’essere concettuale al pratico. Il processo di iper-personalizzazione funzionerà solo se la vostra azienda investirà in modi per raccogliere ed elaborare questi dati.

Per perfezionare questi input, avrete bisogno di una strategia di data intelligence e di uno straordinario team di Data Science. Sapete come lo potrete fare? Esplorando una combinazione di automazione, algoritmi e intelligenza artificiale.

Gli algoritmi di automazione delle decisioni sono alimentati da processi come l’apprendimento automatico e l’apprendimento profondo. Sono quelli che scansioneranno il database per trovare la corrispondenza tra le informazioni raccolte e i profili di consumo per creare iper-segmentazioni.

Questa automazione del processo decisionale riesce a incrociare dati provenienti da diverse fonti, considerando molte variabili. Questa complessità farà sì che la vostra azienda possa adattare le strategie di marketing e di vendita per comprendere questa evoluzione delle aspettative dei consumatori.

Il risultato di ciò? Esperienze più aderenti, aumento delle vendite e migliori tassi di soddisfazione dei clienti. Scopri alcune soluzioni di Data Science che MJV offre nel contesto dell’iper-personalizzazione!

Personas guidate dai dati

Funnel di vendita e marketing ottimizzati

Sfrutta la tua strategia di business

Aumentare le strategie di marketing

Il livello successivo del servizio clienti

Ogni tendenza ha una curva di adattamento. Prima vengono gli innovatori, quelli che hanno scoperto un nuovo modo di fare le cose. Poi, gli appassionati. Per gli esperti, questi due gruppi rappresentano circa il 15% del mercato, in media.

Il grafico mostra la curva di tendenza o curva di diffusione dell’innovazione. Qui c’è ancora un vasto campo di opportunità da esplorare. È proprio la fase in cui si trova l’iper-personalizzazione.

Tuttavia, appena arriva la maggioranza iniziale è il momento in cui l’innovazione diventa uno standard di mercato.

Cosa significa questo? Che è necessario investire ora per anticipare la concorrenza e assicurarsi un vantaggio competitivo.

Il tempo di pensare che la personalizzazione sia chiamare il cliente per nome nell’email è finito. Investite in una strategia omnichannel e nella data intelligence per evolvere verso l’iper-personalizzazione.

Back